Come fare il tiramisù con ricotta di bufala

7′ di lettura

Il tiramisù è un dolce al cucchiaio goloso e popolarissimo che accontenta i palati più difficili, non solo nella ricetta classica ma anche nelle sue varianti più creative. Dalla sua nascita negli anni Sessanta in un ristorante di Treviso (ma anche il Friuli Venezia Giulia sembra rivendicare la paternità del dessert affermando di averne creato la vera ricetta) se ne sono susseguite mille rivisitazioni fantasiose, in cui i classici ingredienti (mascarpone, caffè, liquore, uova, zucchero e savoiardi) vengono sostituiti o arricchiti: da qui la nascita dei tiramisù alla frutta (per esempio all’ananas o alla fragola), vegani, senza mascarpone, con pavesini o pan di stelle al posto dei biscotti piemontesi, al pistacchio, senza liquore, con panna o senza caffè.

Nonostante la ricotta di bufala sia la principessa della cucina salata, vogliamo con questa nostra versione light del tiramisù, in cui si sostituisce stupendamente al mascarpone, dimostrarvi quanto questo ricco e squisito alimento sia in realtà versatile e adatto a tutti i gusti.

Gli ingredienti elencati corrispondono alle porzioni per sei persone. Ecco cosa vi occorre:

  • 300 g di savoiardi
  • 300 g di ricotta di bufala
  • 3 uova
  • 75 g di zucchero semolato
  • 75 g di zucchero a velo vanigliato
  • caffè zuccherato
  • una spolverata di cacao amaro
  • un pizzico di sale
ricotta fresca di bufala in quartiricotta di bufala fresca abbuffa

2,5020,00

Come si fa il Tiramisù con Ricotta di Bufala

La ricetta si compone di pochi, semplici passaggi:

  1. Separate i tuorli dagli albumi e metteteli in due differenti terrine. Lavorate la ricotta in una ciotola con zucchero semolato fino a ottenere una spuma senza grumi, quasi una mousse.
  2. Unite i tuorli al composto spumoso con uno sbattitore elettrico. Prendete invece gli albumi, montateli a neve con un pizzico di sale e aggiungendo quasi alla fine lo zucchero vanigliato.
  3. Unite quindi gli albumi montati a neve alla crema di ricotta. Subito dopo, impregnate i savoiardi di caffè bagnandoli da un solo lato: se troppo inzuppati si spezzeranno o copriranno con il loro gusto la delicatezza della mousse di ricotta, quindi attenzione!
  4. Ora componete il vostro dolce: disponete in una pirofila biscotti inzuppati e strati di crema alternandoli. Coprite il dessert con pellicola trasparente o carta stagnola, lasciatelo compattare e rassodare in frigorifero per 4 ore, spolveratelo quindi con il cacao e servitelo!
tiramisù con ricotta di bufala ricetta light

Un ultimo consiglio: capita spesso nella ricetta classica con mascarpone che la crema risulti troppo liquida. Il perché può risiedere nelle dosi sbagliate o nella montatura degli albumi imperfetta, ma nella variante con ricotta di bufala questo si riscontra molto meno spesso. Se dovesse capitarvi, però, potete provare a tenere più a lungo la torta in frigo: grazie al freddo, la crema dovrebbe tornare più solida.

Come presentare e conservare il Tiramisù con Ricotta di Bufala

Vi consigliamo di presentare il dolce, che può costituire anche un’ottima torta di compleanno, in modo semplice oppure in eleganti bicchieri, che mostrino i vari strati. Si può conservare il tiramisù per due giorni in frigo al massimo, ma può anche essere congelato in freezer entro un giorno dalla preparazione. In tal caso, occorre coprirlo con doppio strato di pellicola trasparente e segnare la data di congelamento.

Post Correlati

Leave a comment