Crema di ricotta di bufala: come prepararla

5′ di lettura

Arriva l’estate: dopo tanti mesi chiusi in casa è proprio ora di ritornare in forma! Ma come farlo, senza perdere di vista anche il gusto? Per un piacere senza sensi di colpa abbiamo una fantastica alleata per dolci light adatti a merende, snack e fine pasto: la ricotta! Ideale non solo per torte salate, pastiere e ravioli, la crema di ricotta di bufala, specie se impreziosita con dolcificanti naturali come il miele, dadini di frutta fresca come mele o fragole oppure con una granella dal sapore e dalla consistenza particolari come amaretti tritati, nocciola o mandorle, può costituire un fantastico e versatile dessert estivo.

Ma se siamo a dieta, siamo sicuri che possiamo usare proprio la ricotta di bufala? Sì, dato che con le sue 212 kcal per 100 g costituisce un’alternativa molto più controllata e sana delle creme di torte, cheesecake e dolci confezionati.

Possiamo quindi preparare un ottimo dessert perfetto anche per i nostri bambini: la ricotta di bufala, ricca di nutrienti, acqua, vitamine e proteine contiene infatti una bassa percentuale di grassi, ma ha elevato potere saziante, grazie alla quantità di liquidi presente. Perfetta per caricare di energie prima di un allenamento, di una gara o di una partita senza appesantire, la crema di ricotta di bufala viene addirittura utilizzata durante lo svezzamento, perché indicata anche per bambini di pochi mesi e neonati.

Vi proponiamo oggi una semplice ricetta per dolci con ricotta senza cottura, senza uova, senza lievito e senza burro: tutta la freschezza golosa del miglior latte senza surriscaldare casa e cucina con il forno acceso e senza esagerare con le calorie. Tra i numerosi abbinamenti possibili, vi proponiamo la crema di ricotta di bufala fresca come un veloce dolce freddo con yogurt e cioccolato o con fragole. Vi indicheremo sia una variante al cucchiaio che una con biscotto, perfetta per ogni momento di dolce golosità.

biscotto gelato alla ricotta di bufala campana con gocce di cioccolato in tre pezzi, a comporre una torre

Gli ingredienti elencati bastano per 4 porzioni. Potete variare come preferite con l’aggiunta di fragole e frutta fresca, scegliendo se consumare la crema di ricotta in una ciotola o facendone un sandwich e ottenerne dei “gelati”. Nasce infatti come “svuota-frigo”, quindi potete riutilizzare quello che avete in casa, come cornflakes o biscotti avanzati.

La ricetta, molto facile, ha un tempo di preparazione di circa un’ora complessiva, per permettere alla crema di compattarsi e raffreddarsi a dovere. Per darle un tocco più denso e speciale, tra gli ingredienti non potete dimenticare la nostra inimitabile ricotta di bufala che potete acquistare comodamente online insieme a tutti i freschissimi prodotti Abbuffa e che riceverete, ovunque siate, in al massimo una settimana dall’ordine.

Vi occorrono:

  • 8 biscotti tipo Digestive
  • 170 g di ricotta di bufala fresca
  • 50 g di yogurt greco
  • dolcificante a scelta (consigliamo il miele)
  • cioccolato fondente 80%
  • per decorare: frutta fresca a dadini o fette, nocciole, mandorle tritate o pistacchi. Liberate la fantasia!
ricotta fresca di bufala in quartiricotta di bufala fresca abbuffa

2,5020,00

Come preparare la crema di ricotta al cucchiaio e con biscotto

Seguite questi semplici e veloci passaggi!

  1. Per prima cosa, prepariamo la crema! Mescoliamo in una ciotola yogurt, ricotta di bufala e dolcificante. Per una versione ancora più light del nostro dolce potete anche evitare il miele o il dolcificante scelto: in realtà i biscotti e il cioccolato sono già dolci.
  2. Terminata la crema, possiamo usarla per farcire i biscotti gelato: prendiamo due biscotti e spalmiamo la crema dentro (dai 3 cucchiaini in su, a seconda di quanto li vogliamo “cicciottelli”). Lasciamoli in freezer per almeno 20 minuti, mentre sciogliamo il cioccolato fondente a bagno maria.
  3. Dopo 20 minuti, intingiamo metà biscotto nel cioccolato fondente sciolto, cospargiamolo con un po’ di granella di frutta secca e infiliamolo di nuovo in freezer almeno per mezz’ora.
  4. Prima di mangiarli, lasciamoli fuori dal freezer per almeno 15 minuti o finché sono appetibili.

In una versione arricchita con frutta possiamo aggiungerla tagliata e brevemente asciugata nella carta assorbente per qualche minuto. Se invece desideriamo gustare la crema al cucchiaio e usare i biscotti come cialda per guarnire a lato, possiamo lasciare il composto in freezer per circa 15 minuti e poi gustarlo così, come un sano gelato in coppetta.

Buona merenda!

Post Correlati

Leave a comment